La piattaforma bindCommerce

Il sistema bindCommerce è accessibile agli utenti attraverso un'interfaccia web based che permette di visualizzare e modificare i propri dati (es. prodotti, categorie, ordini) e gestire la movimentazione degli stessi da e verso piattaforma gestionali (come Danea), piattaforme di commercio elettronico (come VirtueMart), marketplace (come eBay) ed altri elementi (come i sistemi di comparazione prezzi). Le sezioni della piattaforma, accessibili attraverso il menu, sono riassunte di seguito.

piattaforma-bindcommerce

Processi

Questa sezione contiene i principali elementi che riguardano la movimentazione e la trasformazione dei dati gestiti:

    • Nodi: ogni piattaforma esterna con la quale bindCommerce dialoga è un nodo. Sono ad esempio nodi: i negozi online connessi a bindCommerce, la piattaforma Danea utilizzata o un negozio eBay.
    • Connettori: mettono in relazione i nodi con bindCommerce, eseguendo operazioni di spostamento dei dati in base a precise regole impostare dall'utente. Sono esempi di connettori: lo scarico ordini da eBay a bindCommerce, lo scarico ordini da bindCommerce a Danea o la pubblicazione dei prodotti da bindCommerce a Virtuemart.
    • Procedure: i connettori possono essere eseguiti in modalità interattiva (comando dato dall'utente), oppure in maniera complatamente automatica. In questo secondo caso i connettori vengono inseriti in procedure che a loro volta sono attivate automaticamente con cadenza definita (es. ogni ora, ogni giorno, ogni 10 minuti). Grazie alle procedure, dopo aver definito le modalità di funzionamento, la "macchina commerciale" lavorerà per voi, mettendo in comunicazione le varie piattaforme convolte nella gestione e nella vendita.
    • Logs: ogni attività eseguita dei connettori e delle procedure viene scritta in un registro, utile per ricostruire la movimentazine dei dati e verificare eventuali problemi. 
    • Templates: si tratta di modelli che permettono di dare una forma adeguata alle descrizioni dei prodotti, abbinando informazioni (ad esempio accodando la descrizione del prodotto a quella del marchio) o associando adeguati layout grafici (magari in vista della preparazione di inserzioni eBay)
    • Filtri: effettuabili sia su prodotti, sia su ordini. Nel primo caso servono per limitare il range di articoli sui quali effettuare le azioni previste da un determinato connettore. Nel caso degli ordini permettono invece di specificare delle regole di scarico, ad esempio il periodo da considerare o la possibilità di considerare solo specifici stati.
    • Vendibilità prodotti: lista compilabile all’interno della quale è possibile specificare su quali canali di vendita possono o non possono essere pubblicati determinati sku.
    • Configurazione elaborazioni: raccolgono una serie di configurazioni utili per eseguire specifiche funzioni, come ad esempio le regole prezzo per applicare sconti o rincari o le regole quantità per pubblicare articoli con stock specifico, diverso da quello reale.
    • Conversioni e traduzioni: in questa sezione è possibile andare a sfruttare le conversioni, utili sia per quanto riguarda eventuali conversioni di taglia da una scala ad un’altra, sia per le traduzioni ad esempio dei valori degli attributi. In questa sezione è anche possibile visualizzare, modificare ed inserire i cambi valuta.
    • Google Translate: bindCommerce sfrutta Google Translate per eseguire la traduzione automatica dei prodotti ed è in questo menu che è possibile verificare il proprio credito, configurare le opzioni di traduzione e verificare i log.
    • IceCat: sezione dedicata alle configurazioni di import in bindCommerce delle informazioni del catalogo Icecat. Da qui sarà possibile impostare le preferenze di scarico e analizzare i log.
    • Impostazioni import file: da qui è possibile creare le impostazioni di import file, il potente strumento per gestire le vendite in dropshipping e per arricchire i prodotti con informazioni aggiuntive.
    • Griglia di distribuzione: ???

Prodotti

In questa sezione trova posto la gestione dei prodotti, delle categorie, degli attributi, dei listini e dei relativi prezzi, dei produttori, dei fornitori, delle alternative (grazie alle quali è anche possibile gestire il multilingua), e dei media aggiuntivi (immagini aggiuntive rispetto a quelle principali). E’ inoltre possibile servirsi delle molteplici opzioni di export file messe a disposizione e impostare i prodotti derivati con le relative regole di derivazione.

Marketplace

In questa sezione trovano posto la impostazioni per la gestione di ogni marketplace integrato in bindCommerce. I marketplace attivi avranno una sezione dedicata con il proprio set di impostazioni.

Vendite

Vengono qui gestiti i clienti, gli ordini e le righe ordine.
E’ inoltre possibile sfruttare la funzionalità di gestione corrieri e spedizioni, nonché la logistica se viene attivata la funzione nel proprio piano bindCommerce. E’ presente infine una sezione per l’analisi delle proprie vendite con la possibilità di scaricare diverse tipologie di report.

bindCommerce

bindCommerce s.r.l.

Partita IVA IT07798861212 - SDI M5UXCR1
Registro imprese di Napoli - REA: NA - 910618
Capitale Sociale € 20.000,00 interamente versato
Tel: +39 011 089 122 0
E-mail: info@bindcommerce.com

PON 2014>20 Riaccendiamo lo sviluppo